Siti Web

L’importanza di un sito web su misura

Con l’avvento del XXI secolo, il settore della tecnologia ha vissuto un cambiamento che si è manifestato in modo sempre più repentino e visibile ad occhio nudo, che ha scaturito a sua volta una profonda evoluzione nella vita quotidiana della società odierna.
Siamo passati dal cercare numeri telefonici su rubriche al chiedere al nostro smartphone di cercarli per noi.
Siamo passati dal leggere ingombranti articoli su carta, al leggere articoli come questo comodamente sul web.

In una società connessa anche senza reali bisogni per farlo, quanto è importante per un azienda un sito web?

Le indagini statistiche dello scorso anno parlano da sè.
Il 73% (43 milioni di persone) del popolo italiano è connesso alla rete, ed in media trascorre 6 ore giornaliere a navigare in internet, e 5 ore da dividersi tra social, streaming e piattaforme musicali.
Il restante 27% è da dividersi tra persone avanti negli anni, infanti, e una piccola frazione di persone non connesse per scelta.
Se contiamo che in media, ognuno di noi spende per i propri fabbisogni personali 13 ore al giorno, possiamo affermare che la popolazione sta trascorrendo l’intera vita connessa.
Lo scopo di ogni azienda che punta alla pubblicizzazione della stessa è senz’altro quella di raggiungere più persone possibile, e soprattutto nel minor tempo possibile.
Alla luce di ciò, possiamo dedurre che avere un proprio sito web, oggi è uno dei modi più efficaci per pubblicizzare al meglio la tua azienda.

Quanto è importante per il raggiungimento dei tuoi obbiettivi affidarsi ad esperti del settore che stilino un progetto appositamente su misura in base alle tue esigenze?

Supponiamo che la tua azienda sia una persona fatta in carne ed ossa.
La pubblicità è il vestito con cui essa si presenta ad ogni eventuale cliente.
Arrivati a questo punto è necessario chiedersi: “che impressione voglio dare della mia azienda?”
Perché è vero che “l’abito non fa il monaco”,
ma è anche vero che nessuno comprerebbe un immobile da un agenzia con sede non costruita secondo i giusti criteri.
Affidarsi ad esperti del settore, di modo che stilino un progetto su misura in base alle tue esigenze, equivale a commissionare un vestito di alta sartoria.
Potresti optare per soluzioni più economiche, ma non calzerebbero a pennello.

 

Vuoi ricevere maggiori informazioni per migliorare il tuo sito web? Contattaci!

  • Il tuo nome (richiesto)

  • Oggetto

  • Recapito telefonico (richiesto)

  • La tua email (richiesto)

  • Sito Web

  • Sei un privato o un'azienda?

Il tuo messaggio

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla privacy (ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003)
S'informa che i dati personali trasmessi a "Web Progress" saranno conservati e trattati con le garanzie di sicurezza e segretezza previste dal D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196 e verranno utilizzati solo ed esclusivamente per l'assolvimento dell'incarico ricevuto, oltre che per gli obblighi previsti dalla legge.
Il trattamento dei dati potrà avvenire, esclusivamente da parte di soggetti incaricati ai sensi dell'art. 30 del D. Lg. 106/03, in modalità cartacea, telematica e informatica. I dati trasmessi non saranno comunque in alcun modo ceduti, a qualsiasi titolo, a soggetti terzi, salvo il previo ed espresso consenso dell'interessato.
La natura del conferimento dei dati ha carattere facoltativo. Gli stessi dati sono tuttavia necessari per il corretto svolgimento dell'incarico professionale. In mancanza del conferimento è pertanto impossibile svolgere alcuna attività a favore del richiedente.
L'interessato potrà in ogni momento esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196, tra i quali richiedere la modifica, l'integrazione, l'aggiornamento, la conferma o la cancellazione dei dati conservati.


app economy

App Economy

APP ECONOMY

Un settore in continua crescita

Quando si sente parlare di “app”, viene sempre un dubbio: cosa significherà mai questo insieme di tre lettere, che non è un acronimo, ma un’abbreviazione? “App” è l’abbreviazione della parola inglese “application”, ossia applicazione software.

Queste applicazioni sono studiate e pensate per essere utilizzate dai dispositivi mobili, ossia dai telefonini di ultima generazione e dai tablet: per esempio gli iPhone e iPad della Apple, gli smartphone con sistema operativo Android (creato da Google), i Blackberry (gli smartphone utilizzati soprattutto per lavoro dagli adulti). I vari produttori di cellulari, nel momento in cui hanno predisposto i propri telefonini per la connessione a Internet, hanno scelto un sistema operativo che fungesse da “motore”, e gli sviluppatori hanno di conseguenza studiato e preparato app che potessero essere incluse in ogni telefono, e acquistate, o scaricate, negli “store” (il negozi online, che non sono altro che siti web dedicati a queste funzioni).

A cosa servono le app?

Queste applicazioni hanno il compito di semplificare la vita delle persone, renderla più divertente, o comoda, o pratica.

Si tratta infatti di soluzioni che gli sviluppatori hanno pensato per una quantità infinita di scopi, da quelli più “leggeri” a quelli più seri.

Ecco i principali utilizzi delle app: scambiare informazioni con gli altri tramite i social network, giocare, fotografare, modificare le foto con effetti grafici, dipingere, leggere i libri, ascoltare la radio, consultare una cartina, ma anche telefonare gratis, tradurre una parola straniera, consultare un quotidiano, trovare il Nord come se si stesse usando la bussola, ottenere informazioni su un certo museo che si sta per visitare. E poi anche consultare le ricette, le Pagine Gialle, trovare un indirizzo, visualizzare la mappa del posto nel quale ci si trova, contare le calorie che si consumano al giorno.

Vuoi ricevere maggiori informazioni per migliorare il tuo sito web? Contattaci!

  • Il tuo nome (richiesto)

  • Oggetto

  • Recapito telefonico (richiesto)

  • La tua email (richiesto)

  • Sito Web

  • Sei un privato o un'azienda?

Il tuo messaggio

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla privacy (ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003)
S'informa che i dati personali trasmessi a "Web Progress" saranno conservati e trattati con le garanzie di sicurezza e segretezza previste dal D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196 e verranno utilizzati solo ed esclusivamente per l'assolvimento dell'incarico ricevuto, oltre che per gli obblighi previsti dalla legge.
Il trattamento dei dati potrà avvenire, esclusivamente da parte di soggetti incaricati ai sensi dell'art. 30 del D. Lg. 106/03, in modalità cartacea, telematica e informatica. I dati trasmessi non saranno comunque in alcun modo ceduti, a qualsiasi titolo, a soggetti terzi, salvo il previo ed espresso consenso dell'interessato.
La natura del conferimento dei dati ha carattere facoltativo. Gli stessi dati sono tuttavia necessari per il corretto svolgimento dell'incarico professionale. In mancanza del conferimento è pertanto impossibile svolgere alcuna attività a favore del richiedente.
L'interessato potrà in ogni momento esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196, tra i quali richiedere la modifica, l'integrazione, l'aggiornamento, la conferma o la cancellazione dei dati conservati.


sfruttare instagram

Le aziende e Instagram come sfruttarlo?

Le aziende e Instagram: come sfruttarlo?

Nonostante si tratti di una piattaforma alla portata di ogni singolo individuo, al giorno d’oggi non è raro vedere come Instagram stia conquistando i dispositivi delle grandi e piccole aziende: complici sono un vasto bacino di utenza, la possibilità di promuovere i propri post attraverso delle campagne di pubblicizzazione apposite e, ovviamente, la grande viralità dei contenuti condivisi da milioni e milioni di utenti, un numero in continuo aumento.

 

Il 2018 inizia col botto per il prestigioso social network, sempre più sulla cresta dell’onda.
Attraverso numerose novità come le Storie, Instagram sta conquistando sempre più notorietà e soprattutto si tiene al passo, se non addirittura superandoli, con i suoi altri competitor e colossi della rete, come il pluripremiato e conosciutissimo Facebook.

 

Per le aziende, che hanno il principale scopo di allargare il proprio target di influenza e mirare alla fidelizzazione del cliente, quali sono le regole da seguire per permettere al noto social di riconoscere i propri contenuti come contenuti di qualità?

Noi di Web-Progress abbiamo stilato per voi una lista di passaggi e piccoli accorgimenti di cui tener conto, per far sì che Instagram non penalizzi il vostro profilo.

  1. Interazioni

    Chiaramente, i post con più likes, commenti e così via sono i post che si posizionano più in alto nel feed di Instagram. Se un post ha un alto numero di visualizzazioni e interazioni, l’algoritmo di Instagram farà in modo di farlo vedere a più utenti del normale. Non è importante però solo la quantità di interazioni, ma anche la velocità con la quale esse vengono ottenute. Il consiglio è quindi quello di postare negli orari di maggior visibilità (dopo pranzo/cena) oppure, eventualmente, pubblicizzare i propri post con campagne adeguate.

  2. I video

    Vi siete mai chiesti come mai i video vanno così forte su Instagram?
    La risposta è che l’algoritmo di Instagram ha iniziato, da qualche mesetto, a promuovere i post in base al tempo che gli utenti passano a guardarlo. Un video, oppure un post a carosello (per intenderci, i post con gallerie a scorrimento) sono i post più gettonati e permettono al proprio profilo di guadagnare terreno e posizionarsi in cima al feed di Instagram.

  3. Ricerche

    Un fattore che l’algoritmo di Instagram tiene altamente in considerazione sono le ricerche.
    Gli account più “premiati” dalla piattaforma sono gli account “bersaglio” di numerosi click sulla barra di ricerca apposita. Se lasci regolarmente dei like ai post di un tuo amico o della tua superstar preferita, vedrai apparire i suoi post in cima al tuo feed personale. Allo stesso modo, se i tuoi post vengono apprezzati, commentati e così via, avranno molte probabilità di essere mostrati ai tuoi amici…o possibili clienti.

  4. Le Storie e gli Hashtag

    Parliamoci chiaro: Instagram è una delle piattaforme che, sostanzialmente, apprezzano gli utenti che sanno fare uso abbondante delle proprie funzioni. Le funzioni sulle quali Instagram si concentra principalmente sono i famosissimi Hashtag e le nuove, ma sorprendenti Storie.

 

Come usare gli Hashtag?

 

Regola fondamentale: non abusarne. Instagram ha imparato a riconoscere i post che abusano di un grande numero di tag, spesso non inerenti allo stesso post o addirittura fuori luogo, penalizzandoli di conseguenza. Usare pochi hashtag, che non siano quelli più noti e famosi, aumenta di molto le possibilità della nostra foto o contenuto.

 

E le Storie? Cosa sono e come sfruttarle?

 

Le Storie sono una novità di Instagram, adottata in precedenza da altri competitors come ad esempio Snapchat. Si tratta di contenuti “volatili”, che scompaiono dopo 24 ore, introdotti da Instagram per limitare l’eccesso di post da parte degli utenti…E sembra abbiano riscosso molto successo! Per questo motivo, Instagram ha deciso di premiare gli utenti che fanno largo uso di Storie e sperimentano con nuovi tipi di post. Creare regolarmente dei post e delle storie sembra aumentare la visibilità del proprio account.

 

Perché curare i tuoi post?

Agli inizi, Instagram era un social dall’algoritmo molto scarno: le aziende non avevano bisogno di strategie per poter ottenere like e commenti e, per questo motivo, bastava postare in maniera regolare e coerente.
Con l’espandersi della sua piattaforma, l’algoritmo di Instagram ha istituito dei “requisiti” per i nostri account, con delle ricompense molto maggiori.

Gli specialisti del social media marketing, attraverso alcuni studi, hanno stabilito che tre quarti degli utenti di Instagram che acquistano un prodotto lo fanno perché appunto influenzati dai contenuti multimediali della piattaforma stessa. Il successo, oggigiorno, è dovuto non solo al costituire una grande comunità di utenti con un vasto bacino d’utenza, ma anche all’acquisizione stessa della clientela e alla sua fidelizzazione.

 

Hai dubbi su come gestire al meglio i tuoi profili social? Contattaci!

  • Il tuo nome (richiesto)

  • Oggetto

  • Recapito telefonico (richiesto)

  • La tua email (richiesto)

  • Sito Web

  • Sei un privato o un'azienda?

Il tuo messaggio

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla privacy (ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003)
S'informa che i dati personali trasmessi a "Web Progress" saranno conservati e trattati con le garanzie di sicurezza e segretezza previste dal D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196 e verranno utilizzati solo ed esclusivamente per l'assolvimento dell'incarico ricevuto, oltre che per gli obblighi previsti dalla legge.
Il trattamento dei dati potrà avvenire, esclusivamente da parte di soggetti incaricati ai sensi dell'art. 30 del D. Lg. 106/03, in modalità cartacea, telematica e informatica. I dati trasmessi non saranno comunque in alcun modo ceduti, a qualsiasi titolo, a soggetti terzi, salvo il previo ed espresso consenso dell'interessato.
La natura del conferimento dei dati ha carattere facoltativo. Gli stessi dati sono tuttavia necessari per il corretto svolgimento dell'incarico professionale. In mancanza del conferimento è pertanto impossibile svolgere alcuna attività a favore del richiedente.
L'interessato potrà in ogni momento esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196, tra i quali richiedere la modifica, l'integrazione, l'aggiornamento, la conferma o la cancellazione dei dati conservati.


rendere il sito mobile friendly

7 Motivi per rendere il tuo sito Mobile-Friendly

7 Motivi per rendere il tuo sito Mobile-Friendly

Con lo sviluppo delle nuove tecnologie “tascabili”, gli utenti della rete che operano da PC sta drasticamente diminuendo, in favore dei nuovi arrivati, gli amatissimi smartphone. Si stimano oltre 1,2 miliardi di accessi giornalieri provenienti da device mobili. Si rende necessario al giorno d’oggi fare in modo che il proprio sito sia visualizzabile correttamente a seconda del dispositivo che utilizziamo per navigare in rete.

Fare in modo che un sito sia mobile-friendly vuol dire, in sintesi, fare in modo che i contenuti che verrebbero visualizzati dal desktop del nostro PC vengano trasportati e riadattati per apparire al meglio sulle dimensioni ridotte dei nostri tablet e telefoni cellulari.

Rappresenti un’azienda?

Per le aziende, la creazione di siti responsive e mobile-friendly assume un’importanza ancora maggiore: considera infatti che le maggiori piattaforme online, che si tratti di social, blog o e-commerce, vengono quotidianamente visitate soprattutto da utenti che navigano da mobile. Nel caso specifico dell’e-commerce, la maggior parte degli acquisti in rete viene, per l’appunto, portata a termine attraverso applicazioni e pannelli di vendita mobile-friendly (colossi come ad esempio eBay e Amazon).

Risulta semplice capire come, per l’utente che cerca una soluzione rapida e a portata di mano, un sito con integrazione mobile rappresenti un degno elemento per la validità e la competitività dei vostri portali.

 

SITI RESPONSIVE e MOBILE-FRIENDLY:

 

1) Come da sopra, sono sempre di più gli utenti che navigano in rete utilizzando i propri dispositivi mobile. Secondo una stima, nel 2016 la percentuale degli accessi da mobile costituisce il 78% degli accessi totali.

2) Da poco più di un anno, l’algoritmo di Google penalizza i siti non ottimizzati all’uso da mobile: navigazione veloce, testi scorrevoli e contenuti rapidi ed efficienti sono preferiti da Google per il posizionamento sui motori di ricerca.

3) Un sito mobile ben realizzato invoglia i possibili clienti ad essere esplorato, con la possibilità di eventuali acquisti. Al contrario, un sito non ottimizzato avrà l’effetto opposto, con altissime probabilità di esser chiuso ancor prima di essersi caricato.

4) Un sito mobile-friendly è molto più propenso alla giusta riuscita di campagne social media marketing. L’integrazione con i social è un punto fondamentale della propria azienda e può essere facilitata da backlink e collegamenti ad articoli e pagine del sito.

5) Un sito responsive è facilmente adattabile a qualsivoglia innovazione in ambito tecnologico.
Sfruttare pienamente le possibilità del mercato mobile e del web design non è mai stato così semplice!

6) Un sito mobile risulta più efficiente, ma soprattutto più economico di un sito desktop, in quanto elimina gli eccessi relativi alle spese di gestione e manutenzione dei contenuti da PC.

7) Infine, su Google le ricerche che avvengono da mobile rappresentano almeno il 50% del totale.
Con importanti aggiornamenti come quello del 21 Aprile, Google ha iniziato a puntare sempre di più sul mercato mobile.

Vuoi quindi davvero escluderti da questo nuovo e proficuo business?
Web Progress ti offre le soluzioni migliori relative alla creazione e alla gestione dei tuoi contenuti mobile-friendly!

  • Il tuo nome (richiesto)

  • Oggetto

  • Recapito telefonico (richiesto)

  • La tua email (richiesto)

  • Sito Web

  • Sei un privato o un'azienda?

Il tuo messaggio

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla privacy (ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003)
S'informa che i dati personali trasmessi a "Web Progress" saranno conservati e trattati con le garanzie di sicurezza e segretezza previste dal D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196 e verranno utilizzati solo ed esclusivamente per l'assolvimento dell'incarico ricevuto, oltre che per gli obblighi previsti dalla legge.
Il trattamento dei dati potrà avvenire, esclusivamente da parte di soggetti incaricati ai sensi dell'art. 30 del D. Lg. 106/03, in modalità cartacea, telematica e informatica. I dati trasmessi non saranno comunque in alcun modo ceduti, a qualsiasi titolo, a soggetti terzi, salvo il previo ed espresso consenso dell'interessato.
La natura del conferimento dei dati ha carattere facoltativo. Gli stessi dati sono tuttavia necessari per il corretto svolgimento dell'incarico professionale. In mancanza del conferimento è pertanto impossibile svolgere alcuna attività a favore del richiedente.
L'interessato potrà in ogni momento esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196, tra i quali richiedere la modifica, l'integrazione, l'aggiornamento, la conferma o la cancellazione dei dati conservati.


sitipromoblog

Promo Sites: i vantaggi di realizzare un sito web

Promo Sites: i vantaggi di realizzare un sito web

Al giorno d’oggi, con l’avanzare delle risorse tecnologiche, sono in molti gli “avventori del web“, ovvero coloro che decidono di investire in questa nuova, importantissima fonte di comunicazione mediatica e, al tempo stesso, di guadagno. Nonostante ciò, sono ancora di più coloro che, trovandosi a gestire una propria azienda, specie se piccola, ritengono dispendioso se non addirittura inutile avere una piattaforma in grado di spalancare una finestra verso il pubblico.

Come molti altri proprietari di imprese medio/piccole o comunque operative a livello locale, probabilmente ritieni di non avere abbastanza denaro extra da poter spendere sul web. Potresti magari pensare che, dal momento che non utilizzi un computer nel tuo lavoro, non possano farlo nemmeno i tuoi potenziali clienti. Si tratta di alcuni pregiudizi errati che dovresti riconsiderare.
Per aiutarti nell’opera, ecco alcuni vantaggi che ti faranno rendere conto di aver bisogno di un sito internet.

 

CREDIBILITÀ

È pur vero che l’abito non fa il monaco, ma un sito web ben realizzato e curato nei minimi dettagli aumenta di molto la credibilità della tua attività. Un cliente che si ritrova spaesato sul tuo sito è un cliente che rinuncerà ad acquistare i tuoi servizi; ancora peggio, se non hai un sito, il cliente in questione si rivolgerà ai tuoi competitors.

 

PUBBLICITÀ A BASSO COSTO

Anche se un sito web può portare notevoli vantaggi, ti starai chiedendo probabilmente se vale la pena acquistare un dominio, se il prezzo di un sito è un prezzo che vale la pena pagare.
In tal caso, ci sono delle buone notizie per te:
Il prezzo di un sito web è variabile, in base alle esigenze del compratore; tuttavia, i costi di gestione sono ridotti al minimo: con un tetto massimo di 20€ mensili, si tratta di un’alternativa molto più economica della pubblicità tradizionale (ad es.: giornali locali, radio, ecc…)  e con un pubblico di gran lunga maggiore.

È SEMPRE ACCESSIBILE, AD UN PUBBLICO GLOBALE

Avere un sito web  fornisce alla tua azienda una seconda importante sede: si tratta di una sede certamente non fisica, ma in grado di attirare un pubblico reale e consistente. La tua nuova sede può essere facilmente resa nota in tutto il mondo attraverso campagne di web marketing atte a stabilire i confini del tuo target di influenza.

RISPARMIA TEMPO E CREA FIDUCIA NEL TUO BRAND

Sicuramente, nella tua attività avrai avuto bisogno di assistere un cliente.
Che si tratti di una telefonata, di un SMS o di una mail, rispondere alle esigenze dei tuoi clienti richiede tempo. Con un sito web e con un apposito catalogo, potrai fare in modo di risparmiare il tuo tempo garantendo allo stesso momento totale supporto alla tua clientela e di conseguenza fidelizzazione al tuo brand.

Che ne pensi, quindi, di ripensarci?
Noi di Web Progress saremo ben lieti di rispondere ai tuoi bisogni commerciali per realizzare sito web.

Dà un’occhiata ai nostri siti promozionali o contattaci per avere maggiori informazioni!

  • Il tuo nome (richiesto)

  • Oggetto

  • Recapito telefonico (richiesto)

  • La tua email (richiesto)

  • Sito Web

  • Sei un privato o un'azienda?

Il tuo messaggio

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla privacy (ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003)
S'informa che i dati personali trasmessi a "Web Progress" saranno conservati e trattati con le garanzie di sicurezza e segretezza previste dal D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196 e verranno utilizzati solo ed esclusivamente per l'assolvimento dell'incarico ricevuto, oltre che per gli obblighi previsti dalla legge.
Il trattamento dei dati potrà avvenire, esclusivamente da parte di soggetti incaricati ai sensi dell'art. 30 del D. Lg. 106/03, in modalità cartacea, telematica e informatica. I dati trasmessi non saranno comunque in alcun modo ceduti, a qualsiasi titolo, a soggetti terzi, salvo il previo ed espresso consenso dell'interessato.
La natura del conferimento dei dati ha carattere facoltativo. Gli stessi dati sono tuttavia necessari per il corretto svolgimento dell'incarico professionale. In mancanza del conferimento è pertanto impossibile svolgere alcuna attività a favore del richiedente.
L'interessato potrà in ogni momento esercitare i diritti previsti all'art. 7 del D. Lg. 30 giugno 2003, n. 196, tra i quali richiedere la modifica, l'integrazione, l'aggiornamento, la conferma o la cancellazione dei dati conservati.